Gli showroom di porte e finestre che ti aiutano a scegliere i tuoi serramenti senza errori.

Numero verde

800 947 622

Agevolazioni fiscali Ecobonus 2020: detrazione, sconto o cessione del credito?

Muoversi tra le agevolazioni fiscali Ecobonus 2020 senza commettere errori? Ecco come scegliere la strada giusta da seguire per una conveniente riqualificazione energetica

 

Le agevolazioni fiscali Ecobonus 2020 stanno facendo discutere, in positivo e in negativo.

Da un lato, le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico si presentano come una grande opportunità da cogliere al volo per riqualificare la propria casa e renderla più green e confortevole.

Dall’altro lato, invece, è consigliato prestare attenzione a tutti coloro che promettono lavori gratis in tutte le situazioni.

Non mi soffermerò ancora sul concetto che le agevolazioni fiscali Ecobonus 110% non prevedono lavori gratis, ma che gli stessi saranno pagati con una moneta diversa.

Quello che voglio fare, con questo breve articolo, è aiutarti a muoverti meglio e con sicurezza tra i vicoli del labirinto dell’Ecobonus 110%.

Come?

Valutando il modo più conveniente per sfruttare queste importanti agevolazioni in base alla tua specifica situazione.

Ma prima, facciamo un ripasso rapido dei principali punti della nuova legge che prevede incentivi per l’efficientamento energetico degli edifici.

 

Le agevolazioni fiscali Ecobonus 2020 per il risparmio energetico

Se la tua casa “consuma troppo” e del comfort domestico non hai mai visto neanche l’ombra, devi prendere alla svelta una decisione: continuare a pagare bollette elevate o sfruttare l’Ecobonus per risparmiare energia in casa.

Tutto questo puntando a un’agevolazione fiscale che prevede una detrazione del 110% se ci sono “tutte le carte in regola”.

Ma come migliorare la classe energetica di una casa?

Portando a termine interventi trainanti previsti dall’articolo 119 del Decreto Rilancio e interventi trainati come la sostituzione degli infissi, già presenti nel vecchio Ecobonus al 50-60%.

E tra gli interventi trainanti per rendere la tua casa più efficiente troviamo:

  • isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate dell’edificio (cappotto termico), che deve interessare almeno il 25% della superficie lorda disperdente;
  • sostituzione del vecchio impianto di riscaldamento con soluzioni di ultima generazione che garantiscono un rendimento superiore.

 

Il 110%, però, sarà raggiungibile solo dopo aver fatto un salto di almeno 2 classi energetiche da dimostrare mediante Certificato di Prestazione Energetica (A.P.E.) post intervento.

Questo è, in estrema sintesi, il Superbonus nella sola versione “eco”.

Mentre per il maxi bonus per la messa in sicurezza degli edifici le cose sono leggermente diverse.

 

Le agevolazioni previste dal Superbonus antisismico

Accanto agli interventi trainanti per migliorare l’efficienza energetica degli edifici, ci sono tutti gli interventi principali per la messa in sicurezza degli stessi.

E anche in questo caso si può parlare di 110%.

I lavori ammessi al nuovo Superbonus per l’edilizia sono tutti quelli che rientrano nel Sismabonus: articolo 16, commi da 1-bis a 1-septies del Dl 63/2013.

Ma anche i lavori di messa in sicurezza che non prevedono il miglioramento della classe di rischio possono beneficiare della maxi agevolazione?

La risposta è positiva.

E dopo questo riassunto – puoi leggere gli articoli di approfondimento sfogliando le pagine di questo blog – concentriamoci sulla soluzione migliore per sfruttare l’Ecobonus e le agevolazioni fiscali per la casa.

 

Agevolazioni fiscali Ecobonus 2020: quando conviene sfruttare la detrazione al 110%?

Una casa efficiente al 100% e una detrazione del 110%!

Sembra un sogno, ma è la realtà.

Il Super Ecobonus prevede la possibilità di sfruttare una detrazione del 110%, da ripartire in 5 quote annuali di pari importo, da applicare alle spese sostenute per i lavori trainanti e trainati di riqualificazione della propria casa.

Che cosa significa?

Provo ad essere quanto più chiaro possibile.

È questa la più vantaggiosa modalità per beneficiare delle agevolazioni fiscali Ecobonus 2020, perché il valore della fattura si può detrarre al 110% nella dichiarazione dei redditi da fare l’anno successivo al periodo di imposta in cui sono state pagate le spese per i lavori.

Tutti possono beneficiare della detrazione Ecobonus al 110%?

NO!

Il beneficiario dell’agevolazione dovrà necessariamente – e sottolineo necessariamente – avere una capienza Irpef sufficiente ad accogliere l’importo annuo della detrazione spettante per i 5 anni della rateazione.

È vero che la detrazione al 110% consente di sfruttare il Super Ecobonus senza riduzioni, ma è anche vero che il cassetto fiscale deve essere molto ampio.

Ma non disperare, perché puoi seguire anche altre strade.

 

Agevolazioni fiscali Ecobonus 2020: sconto in fattura o cessione del credito di imposta?

La nuova legge sul Super Ecobonus prevede anche la possibilità di poter beneficiare dello sconto in fattura immediato o della cessione del credito a terzi o banche, in alternativa alla detrazione diretta.

Questo è quanto stabilito dall’articolo 121 del Decreto Rilancio, che in questo modo ha spalancato le porte dell’Ecobonus 110% a più soggetti.

Cosa scegliere tra le 2 alternative?

Tutto dipende dalla tua specifica situazione:

  • lo sconto in fattura Ecobonus è la strada più breve per sfruttare l’agevolazione prevista, ideale per chi non ha risorse economiche per pagare i lavori. Il committente riceverà uno sconto immediato in fattura e il fornitore acquisirà il credito di imposta che, a seconda dei casi, può sempre cedere successivamente a terzi o banche.

 

 

Quindi, ogni caso deve essere valutato attentamente, con l’aiuto di professionisti qualificati, per non avere brutte sorprese.

 

Affidati ai professionisti giusti per non perdere le agevolazioni fiscali del nuovo Ecobonus 

Se vuoi riqualificare la tua casa e beneficiare delle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico previste dal nuovo Ecobonus, devi scegliere con attenzione i professionisti che seguiranno i tuoi lavori.

Per la scelta dei nuovi serramenti, che ricade tra gli interventi da trainare al 110% ma indispensabile per una perfetta riqualificazione energetica, contatta il consulente posa qualificata di zona a te più vicino.

Riceverai un costante supporto dalla prima fase di analisi e durante tutto il processo di scelta e installazione del prodotto più adatto al tuo caso specifico.

Ma non è tutto.

Avrai le spalle coperte anche dal punto di vista fiscale.

 

La rete dei consulenti posaqualificata.it e la rete degli esperti in detrazioni fiscali di  DetrazioniFacili.it da oggi collaborano per consentirti di sfruttare in sicurezza tutti i benefici fiscali del Super Ecobonus 110%.

 

Prenotando una consulenza posaqualificata.it riceverai un doppio servizio:

  • supporto durante tutto il processo di scelta dei tuoi nuovi infissi che ti garantiranno più comfort in casa e bollette più basse, con la garanzia di una posa in opera qualificata;
  • supporto completo per non commettere errori e sfruttare al meglio le agevolazioni fiscali Ecobonus 2020.

 

Prenota ora la tua consulenza personalizzata.

Cerca il

più vicino a casa tua

Sono sicuro che ti interesseranno anche questi articoli

Info sull'autore

Guido Alberti

Guido Alberti

Consulente e Artigiano Certificato PassivHaus, Tecnico Esperto Finestra CasaClima, figura accreditata dall’Agenzia CasaClima per fornire consulenza a progettisti e committenti. Operatore Termografico di II Livello UNI EN ISO 9712.
Guido Alberti

Guido Alberti

Consulente e Artigiano Certificato PassivHaus, Tecnico Esperto Finestra CasaClima, figura accreditata dall’Agenzia CasaClima per fornire consulenza a progettisti e committenti. Operatore Termografico di II Livello UNI EN ISO 9712.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *