ECCO COME TI GUIDIAMO NELLA SCELTA DEI TUOI NUOVI SERRAMENTI

In qualunque luogo tu sia, il metodo posaqualificata.it ti aiuta a scegliere i tuoi nuovi serramenti con garanzia di risultato, senza errori e senza spreco di tempo e denaro.

ECCO COME TI AIUTIAMO A OTTENERE IL 110% PER I TUOI LAVORI

Siamo partner di detrazionifacili.it, gli specialisti della cessione del credito e delle detrazioni per la casa. Con la giusta squadra di professionisti, ottieni subito il Superbonus che ti spetta e sei al sicuro sia dal punto di vista fiscale che tecnico.

Che cos’è il Bonifico Parlante Ristrutturazioni e come si compila?

Fare i conti con l’Agenzia delle Entrate è più terrorizzante di un incubo pieno di clown cattivi e quindi…

concentriamoci sul Bonifico parlante ristrutturazioni.

Perché? 

Ecco la realtà: se vuoi massimizzare il tuo potenziale di risparmio con i Bonus Edilizi, hai bisogno di conoscere il “Bonifico Parlante Ristrutturazioni”. Anzi, non bisogna solo conoscerlo, ma compilarlo correttamente per ottenere gli incentivi evitando problemi con il Fisco. 

E con le leggi che cambiano e si moltiplicano, meglio prestare attenzione a tutti i dettagli. E tra questi “dettagli” c’è anche il bonifico parlante.

Che cos’è? 

Definiamolo un piccolo “pezzo di burocrazia” che ha il potere di farti accedere a detrazioni fiscali che possono letteralmente cambiare la tua casa e la tua vita. Che sia Bonus Infissi (in versione “Bonus Ristrutturazioni” o “Ecobonus”), Superbonus o Bonus Barriere Architettoniche che ancora prevede lo sconto in fattura per i serramenti, il risparmio che puoi ottenere con gli incentivi statali è significativo. 

Quindi, perché rinunciarci? 

Ma diventa fondamentale prestare attenzione a tutti i passaggi, compresa la compilazione del bonifico parlante ristrutturazione, altrimenti… beh, sai già come andrà a finire. Se fai un errore, potresti ritrovarti a “fare i conti” (letteralmente) con l’Agenzia delle Entrate

Ora, se il tuo obiettivo è quello di sfruttare senza errori (e senza perdere tempo!) i vari incentivi per la sostituzione dei tuoi vecchi serramenti, sei nel posto giusto. 

In questo blog trovi tanti approfondimenti utili e scritti non in burocratese, con consigli e soluzioni pratiche per ottenere il massimo incentivo senza brutte sorprese. E in questo articolo trovi tutto ciò che ti occorre sapere sul Bonifico parlante ristrutturazioni, per ottenere i Bonus Edilizi senza preoccuparti di sbagliare. 

Non solo. Alla fine trovi anche la soluzione sicura per scegliere serramenti a misura delle tue esigenze con tutto il supporto tecnico e fiscale di cui hai bisogno. 

 

Partiamo da qui: cos’è il  Bonifico Parlante per le ristrutturazioni “agevolate”? 

Prima lo abbiamo definito come un piccolo “pezzo di burocrazia”. 

Vero. Ma possiamo spingerci oltre ed essere più precisi: 

il bonifico parlante per le ristrutturazioni “agevolate” è la modalità di pagamento utile per tracciare con precisione i dati del contribuente che effettua la transazione per i lavori di riqualificazione energetica e ristrutturazione con gli incentivi. 

Ora, la cosa importante da ricordare è che il Bonifico Parlante ristrutturazioni deve contenere alcune informazioni fondamentali. Deve includere il tuo nome, cognome e codice fiscale. Deve anche includere la Partita IVA dell’impresa che ha effettuato i lavori.

Poi, ecco la parte difficile: la causale, che deve includere riferimenti specifici alla norma che istituisce la detrazione. 

Ad esempio, per l’Ecobonus il riferimento è ai commi 344-347 dell’articolo 1 della Legge 296/2006, mentre per il Bonus Ristrutturazione il riferimento è all’articolo 16-bis del DPR 917/1987. E come se non bastasse, per l’Ecobonus, bisogna anche specificare la percentuale di incentivo prevista per l’intervento (in alcuni casi, restando nel mondo dei serramenti, la detrazione fiscale può passare da 50% a 65% – clicca qui per approfondire).

E se sei un comproprietario o un condominio? 

Bene, preparati a un po’ di divertimento extra. Per gli immobili in comproprietà, devi includere nel bonifico parlante ristrutturazioni il nome, cognome e codice fiscale di tutti i proprietari che vogliono usufruire della detrazione. Per i condomini, devi includere i dati dell’amministratore e il codice fiscale dell’edificio, o dell’inquilino che effettua il pagamento.

Ora, capisci che conviene sempre rivolgersi a un professionista esperto che possa guidarti anche nella compilazione del bonifico parlante, evitando chi si è improvvisato esperto in detrazioni fiscali. Ma come riconoscere un “esperto improvvisato”? 

Non è facile, ma alla fine dell’articolo trovi la soluzione per mettere al tuo fianco un professionista qualificato che ti aiuterà a trovare una soluzione tecnica e fiscale a misura delle tue esigenze, senza farti commettere errori che potrebbero costarti caro. 

Ma prima di parlare della soluzione sicura per i tuoi nuovi serramenti “scontati”, concentriamoci su un altro aspetto tanto delicato: l’errore nella segnalazione della norma e del pagamento. Che succede in questi casi? 

 

Come salvare il tuo Bonus: la via d’uscita dalla trappola dei pagamenti errati 

Si può rimediare ad un pagamento fatto senza bonifico parlante?

Si può rimediare in caso di dicitura sbagliata nel bonifico parlante ristrutturazioni? 

Avere a che fare con le detrazioni fiscali per gli interventi edilizi è come destreggiarsi tra le fitte frasche di una foresta pluviale. 

Ora, se stai leggendo questo articolo è perché stai per iniziare il tuo viaggio verso il “Bonus promesso” e vuoi vederci chiaro per evitare di commettere errori. Oppure sei qui perché magari hai commesso qualche errore di pagamento e vuoi capire come rimediare per evitare di perdere la detrazione fiscale. 

Parlando di bonifico parlante ristrutturazioni ed errori di pagamento, la circolare N. 43/E dell’Agenzia delle Entrate del 2016, elaborata in risposta ad un contribuente che ha acquistato un box auto utilizzando assegni bancari, diventa fondamentale. E sai perché?

Perché la circolare sottolinea che, con con riferimento alla risoluzione n. 55/E del 2012, un bonifico compilato in maniera incompleta non preclude l’accesso alla detrazione, a patto che il pagamento venga rifatto correttamente (se possibile). 

In caso contrario, serve una dichiarazione sostitutiva di atto notorio firmata dal beneficiario del pagamento, in cui si attesta di aver ricevuto il denaro e di averlo registrato correttamente nei conti aziendali. Un documento da conservare e da presentare al commercialista o al CAF per la preparazione della dichiarazione dei redditi. E, ovviamente, da presentare in caso di richiesta da parte degli uffici dell’amministrazione finanziaria.

Poi, se per errore hai indicato le norme sbagliate sul bonifico parlante ristrutturazioni, non ti preoccupare. Anche in caso di confusione tra le leggi relative al Bonus Casa e all’Ecobonus, non è necessario fare nulla. L’agevolazione verrà riconosciuta (come specificato dalla circolare 11/E del 2014) poiché l’errore non compromette l’applicazione corretta della ritenuta d’acconto da parte delle istituzioni finanziarie.

Tutto qui. 

Anche se ti senti ancora come un esploratore perduto nella fitta giungla fiscale, posaqualificata.it è qui per guidarti verso il Bonus giusto per i tuoi nuovi serramenti (e per non farti commettere errori).

 

Prima di preoccuparti del Bonifico parlante ristrutturazioni, preoccupati di trovare un professionista qualificato e tanto preparato sui nuovi Bonus per l’edilizia (a dire il vero lo hai già trovato!

Se hai deciso di trasformare la tua casa con i Bonus Edilizi e renderla finalmente più sicura, confortevole e a basso consumo, non intraprendere questo viaggio in solitudine o affidandoti al primo professionista che si è improvvisato “esperto in detrazioni fiscali dall’oggi al domani” (e ce ne sono tanti, fidati!). 

Solo un professionista qualificato può guidarti attraverso il processo, assicurandoti di ottenere il massimo dai tuoi investimenti, può aiutarti a capire esattamente a quali bonus hai diritto, e a preparare la documentazione necessaria, compreso il cruciale Bonifico Parlante ristrutturazioni. 

Dove trovarlo? 

A dire il vero, lo hai già trovato!

Con posaqualificata.it, hai una guida esperta al tuo fianco.

Prenotando ora una consulenza posaqualificata.it per scegliere serramenti a misura delle tue esigenze (senza spreco di tempo e denaro!), accedi ad un servizio esclusivo, fatto apposta per te, progettato per aiutarti a ottenere il Bonus che ti spetta e a scegliere serramenti su misura per le tue esigenze

Avrai al tuo fianco un consulente che conosce gli incentivi come le sue tasche, che segue un processo passo-passo per svelare il percorso più sicuro e vantaggioso per te. Sempre partendo da una precisa analisi tecnica e fiscale del tuo caso. 

Se vuoi liberare il pieno potenziale dei Bonus Edilizi per i tuoi serramenti senza compromettere il risultato atteso, CLICCA QUI e inizia ora la tua avventura con posaqualificata.it.

Sono sicuro che ti interesseranno anche questi articoli

Info sull'autore

Guido Alberti

Guido Alberti

Consulente e Artigiano Certificato PassivHaus, Tecnico Esperto Finestra CasaClima, figura accreditata dall’Agenzia CasaClima per fornire consulenza a progettisti e committenti. Operatore Termografico di II Livello UNI EN ISO 9712.
Guido Alberti

Guido Alberti

Consulente e Artigiano Certificato PassivHaus, Tecnico Esperto Finestra CasaClima, figura accreditata dall’Agenzia CasaClima per fornire consulenza a progettisti e committenti. Operatore Termografico di II Livello UNI EN ISO 9712.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • HAI BISOGNO DI AIUTO PER OTTENERE GLI INCENTIVI?

    Per ottenere le detrazioni fiscali riconosciute per l’installazione di nuovi infissi e serramenti, hai bisogno di un professionista che possa seguirti sia dal punto di vista tecnico che fiscale. Solo così puoi evitare di commettere errori e perdere il “Bonus Infissi”. 

    Un nostro consulente qualificato può supportarti per sfruttare gli incentivi riconosciuti per gli interventi di risparmio energetico.

    Scarica l'ebook

    La guida posaqualificata.it

    Tutto quello che devi assolutamente sapere sulla posa dei tuoi serramenti

    Seguimi su Facebook

    Ultimi articoli