Consulenza o Preventivo? La sottile differenza.

DiGuido Alberti

Consulenza o Preventivo? La sottile differenza.

consulenza preventivo ?

Ciao.

E’ passato qualche mese dal mio ultimo articolo su posaqalificata.it.

Diciamo che gli ultimi mesi sono stati abbastanza pieni e hanno visto nascere un sacco di nuovi progetti, che mi hanno allontanato dalla produzione di nuovi contenuti.

Tra le tante cose, sono anche diventato Tecnico Termografico di II Livello, UNI EN ISO 9712.

Nel frattempo però, l’interesse verso il tema della corretta posa in opera dei serramenti è cresciuto tanto, e questo posso dirlo con fermezza, numeri alla mano. Sono tante, infatti, le richieste che ricevo ogni giorno. Finalmente il tema della corretta posa in opera, ha la giusta rilevanza.

Grazie, quindi, anche a te!

In questo articolo voglio parlarti di come sia cambiato, negli ultimi mesi, il mio approccio verso le tante richieste che ricevo ogni giorno, magari anche da te che devi acquistare le tue nuove finestre.

In pratica non sono più solito parlare con i miei contatti di Preventivo, ma di “Piano dei Lavori”.

Cosa differenzia un Preventivo da un Piano dei Lavori?

Intanto, il preventivo, inteso come “inserimento di misure all’interno di un software per avere un prezzo finale”, non comporta chissà quali competenze, e per intenderci puoi farlo da solo, senza che tu vada in uno show-room di porte e finestre.

Pensaci.

Prendi la macchina, arrivi nel primo Show-Room ed entri.
Chi ti riceve ti chiede in che modo può esserti d’aiuto, e tu gli rispondi che hai bisogno di un preventivo.
In men che non si dica, ti ritrovi seduto a una scrivania a dettare misure e quantità, e dall’altra parte trovi un configuratore umano che inserisce questi dati all’interno di un software.

Qualche minuto di attesa ed eccoti un paio di paginette presentate con la solita parpadella:

<<Guardi Sig.ra Rossi, il totale, per le sue nuove finestre, è 9.712,34 Euro oltre IVA.>>

Tu ringrazi, magari chiedi se c’è un margine di trattativa, e congedi il preventivatore umano dicendo che gli farai sapere.

Tempo impiegato, escludendo andata e ritorno in auto, 15 minuti. Pensavi di più, vero?

Visto che hai ancora tempo, visiti un altro Show-Room.

Di diverso rispetto al primo, c’è solo l’insegna. Il modus operandi è lo stesso.

Fai un terzo tentativo, non cambia nulla.
Hai tre preventivi, che altro non sono che un foglio stampato con un prezzo e null’altro.

Lo sai che avresti ottenuto lo stesso risultato, rimanendo comodamente a casa tua, googlando sui tanti siti di preventivi? L’unica differenza è nel come comunichi le misure.

Nei tre Show-room le hai ripetute a voce. On-line avresti dovuto premere dei tasti sulla tastiera e avresti ricevuto il tuo preventivo direttamente sulla casella di posta.

Parecchio tempo risparmiato, non credi?

Ecco perché, il preventivo non ha nulla a che vedere con il mio “Piano dei Lavori”. Sai perché?

Perché alla base di un Piano dei Lavori, c’è sempre una consulenza, che è ben diversa dal preventivo.

La consulenza è fondamentale, perché è da lì che bisogna partire.
Senza un’attenta analisi di quelle che sono le TUE necessità, non ha senso parlare di prezzi.

Penserai che tanto, a te serve una finestra, e tutto questo non serve, è un eccesso.

Sarà anche un eccesso, ma io prima di fare un acquisto importante, come quello delle nuove finestre, vorrei essere sicuro di quello che sto facendo. Non credi?

Le tue esigenze, sono alla base di tutto. Allo stesso modo, è fondamentale capire dove andranno installate queste finestre! Località? Esposizione? Tipologia di muratura? Sono solo alcune delle informazioni fondamentali per redigere il tuo “Piano dei Lavori”.

Tutto questo, senza un’attenta analisi, non può essere fatto.

Chi non ti chiede questo, ti sta facendo solo un preventivo, uguale tra l’altro a tutti quelli che potresti “costruire” da solo su uno dei tanti siti on-line!

In passato di preventivi ne ho fatti tanti.
Faccio mea culpa, sia chiaro. Poi però ho capito che l’unico modo che avevo per fare un lavoro realmente qualificato era quello di partire dalla consulenza.

Ho iniziato quindi a lavorare a un vero e proprio protocollo che alla fine della consulenza, mi consente di rilasciare un vero e proprio report ai miei clienti.

Chiunque, con quel report, è nelle condizioni di avere ben chiaro quale sia la migliore soluzione per la sua casa.

Ecco, tutto questo è diverso da fare un Preventivo.

Te ne parlerò nei prossimi articoli! A presto!

Info sull'autore

Guido Alberti administrator

Consulente e Artigiano Certificato PassivHaus, Tecnico Esperto Finestra CasaClima, figura accreditata dall’Agenzia CasaClima per fornire consulenza a progettisti e committenti. Operatore Termografico di II Livello UNI EN ISO 9712.

    Commenta

    Ho letto e accetto la privacy policy