ECCO COME TI GUIDIAMO NELLA SCELTA DEI TUOI NUOVI SERRAMENTI

In qualunque luogo tu sia, il metodo posaqualificata.it ti aiuta a scegliere i tuoi nuovi serramenti con garanzia di risultato, senza errori e senza spreco di tempo e denaro.

ECCO COME TI AIUTIAMO A OTTENERE IL 110% PER I TUOI LAVORI

Siamo partner di detrazionifacili.it, gli specialisti della cessione del credito e delle detrazioni per la casa. Con la giusta squadra di professionisti, ottieni subito il Superbonus che ti spetta e sei al sicuro sia dal punto di vista fiscale che tecnico.

Controtelaio termico: perché devi pretenderlo per le tue finestre?

 

Hai mai pensato che un semplice elemento come il controtelaio termico possa trasformare radicalmente il comfort della tua casa? 

Immagina una casa più efficiente dal punto di vista energetico, quindi bollette più basse, ma anche ambienti che mai saranno minacciati da condensa e muffa. Sì, stiamo parlando di un singolo componente del foro finestra che può fare la differenza in tutti questi aspetti.

E se hai in programma la sostituzione delle tue vecchie finestre il consiglio è solo uno: pretendi un controtelaio termico anche quando ti dicono «Possiamo montare le finestre direttamente sul vecchio controtelaio, tanto non si vede. Così risparmi anche sul montaggio!»

Continua a leggere per scoprire tutti i vantaggi che può assicurarti un controtelaio termico per finestre e come proteggerti dal lavoro “arrangiato”. 

 

Vale davvero la pena spendere di più per un controtelaio termico che resta nascosto nel foro finestra? 

Il controtelaio non si vede, ma può far danni!

Nel foro finestra, si nasconde un elemento che potrebbe compromettere seriamente l’efficienza energetica e il comfort della tua casa. Stiamo parlando del controtelaio, spesso trascurato, ma tanto importante.

E sai qual è il vero problema oggi? 

Molti serramentisti, purtroppo, si limitano a sostituire la finestra, trascurando il controtelaio. Questo approccio “low cost”, che possiamo definire come un “friggi e mangia” del montaggio infissi, può sembrare conveniente, ma nasconde tante insidie. 

Perché lo fanno? Nella maggior parte dei casi per ridurre i costi di manodopera, per accelerare il lavoro oppure perché non sono adeguatamente preparati o attrezzati per riqualificare completamente il foro finestra. Questa scelta, apparentemente economica per te, può costarti caro a lungo termine.

Un vecchio controtelaio metallico, ad esempio, non è solo un elemento dimenticato, ma può diventare un vero e proprio ponte termico, la principale causa di dispersione del calore, condensa e muffa in casa (quindi un ponte termico non rovina solo l’aspetto delle tue pareti ma anche la qualità dell’aria che respiri). 

Anche la finestra più avanzata, se montata su un controtelaio inadeguato, non potrà mai garantirti i risultati sperati.

Ma con un controtelaio termico puoi evitare tutti questi problemi, se posato in modo qualificato!

 

I vantaggi del controtelaio termico non si discutono, ma come è fatto?

Quando parliamo di controtelaio termico, non stiamo semplicemente discutendo di un optional per le tue finestre, ma di un vero e proprio investimento nel comfort della tua casa. 

Ma per capire appieno il suo valore, dobbiamo chiederci: cosa si intende per “controtelaio termico”?

I controtelai termici moderni sono progettati con un’attenzione particolare al “quarto lato”, ovvero il lato inferiore. Questo elemento isolante è cruciale per eliminare i ponti termici tra il bancale esterno ed interno, che sono spesso trascurati.

E se la tua casa è dotata di cappotto esterno, l’utilizzo di un sottobancale isolante diventa indispensabile. Senza di esso, si crea un forte ponte termico, annullando di fatto i benefici del cappotto. È come avere una barriera incompleta.

Poi, un altro aspetto fondamentale dei controtelai termici è la presenza di barriere al vapore, che possono essere realizzate con nastri di tenuta o tramite profili di raccordo. Queste barriere sono essenziali per prevenire la formazione di crepe e muffe nel punto di contatto tra l’intonaco e il controtelaio. Inoltre, svolgono un ruolo cruciale nell’assicurare l’impermeabilità del giunto tra il telaio della finestra e il muro, proteggendo così l’interno della tua casa da umidità e infiltrazioni.

Ma quale materiale scegliere per il controtelaio? 

Forse è meglio specificare quale materiale non deve assolutamente essere scelto: il ferro!

Meglio preferire qualsiasi altro materiale isolante (esempio, PVC o EPS), che non sono conduttori termici. E il legno? Sebbene sia un materiale isolante, non tutti i tipi di legno sono adatti. Ad esempio, i controtelai in legno massello di abete, pur essendo economici, non hanno le caratteristiche statiche necessarie per sostenere i più pesanti infissi moderni che possono montare importanti vetri di sicurezza. Inoltre, essendo un materiale “vivo”, tende a muoversi, causando problemi di stabilità e regolazione continua delle finestre.

 

Attenzione: un controtelaio termico per finestre non può fare miracoli, se manca la posa in opera qualificata

Sai perché un controtelaio termico, nonostante tutti i suoi vantaggi, potrebbe non funzionare come dovrebbe? 

La risposta è semplice: spesso il serramentista si preoccupa solo dell’installazione della finestra, tralasciando la progettazione della posa del controtelaio. E in lavori di ristrutturazione importanti, spesso lascia il controtelaio nelle mani dell’impresa edile. 

Prima abbiamo discusso dell’importanza di evitare lavori “arrangiati” e della necessità di un approccio professionale, ricordi? 

Arrivati a questo punto, diventa fondamentale sottolineare che la posa in opera del controtelaio termico dovrebbe essere affidata esclusivamente a un serramentista qualificato “che sa dove mettere le mani” e quali materiali utilizzare. Un professionista che conosce le tecniche specifiche per garantire un isolamento e una tenuta ottimali, assicurando che ogni componente del foro finestra lavori in sinergia.

Solo così puoi evitare sorprese e delusioni, massimizzando le prestazioni dell’intero “sistema finestra”.

Qui trovi altri articoli di approfondimento:

>> Montaggio controtelaio finestra: chi e come può farlo meglio?

>> Come montare il controtelaio finestra per eliminare i ponti termici?

>> È possibile montare le finestre senza controtelaio?

 

Non lasciare al caso la scelta e la posa dei tuoi nuovi infissi: scegli posaqualificata.it

Quando si tratta di migliorare il comfort e l’efficienza energetica della tua casa, la scelta del controtelaio giusto e la riqualificazione del foro finestra sono passaggi fondamentali. Un solo piccolo errore può causare problemi come infiltrazioni e ponti termici, condensa e muffa, che nessuno vuole affrontare. 

Qui entra in gioco posaqualificata.it

Con posaqualificata.it, avrai un consulente esperto al tuo fianco che ti guida nella scelta dei serramenti e del controtelaio più adatti al tuo caso specifico, considerando le criticità del foro finestra, con un progetto su misura anche per un intervento di sola sostituzione delle finestre. 

CLICCA QUI e scopri come trasformare la tua casa in un luogo ancora più accogliente e sicuro, con un metodo testato che ti assicura un lavoro “a regola d’arte”.

 

Sono sicuro che ti interesseranno anche questi articoli

Info sull'autore

Guido Alberti

Guido Alberti

Consulente e Artigiano Certificato PassivHaus, Tecnico Esperto Finestra CasaClima, figura accreditata dall’Agenzia CasaClima per fornire consulenza a progettisti e committenti. Operatore Termografico di II Livello UNI EN ISO 9712.
Guido Alberti

Guido Alberti

Consulente e Artigiano Certificato PassivHaus, Tecnico Esperto Finestra CasaClima, figura accreditata dall’Agenzia CasaClima per fornire consulenza a progettisti e committenti. Operatore Termografico di II Livello UNI EN ISO 9712.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • HAI BISOGNO DI AIUTO PER OTTENERE GLI INCENTIVI?

    Per ottenere le detrazioni fiscali riconosciute per l’installazione di nuovi infissi e serramenti, hai bisogno di un professionista che possa seguirti sia dal punto di vista tecnico che fiscale. Solo così puoi evitare di commettere errori e perdere il “Bonus Infissi”. 

    Un nostro consulente qualificato può supportarti per sfruttare gli incentivi riconosciuti per gli interventi di risparmio energetico.

    Scarica l'ebook

    La guida posaqualificata.it

    Tutto quello che devi assolutamente sapere sulla posa dei tuoi serramenti

    Seguimi su Facebook

    Ultimi articoli