La posa certificata (NON) esiste

DiGuido Alberti

La posa certificata (NON) esiste

Chi mi segue da un po’, sa bene quante volte abbia ribadito il concetto che la posa certificata NON esiste.

Chi parla di posa in opera certificata sa bene di mentire!

Se credi alla posa certificata, e sei convinto di aver acquistato serramenti con posa in opera certificata, mi spiace per te, ma non ti conviene leggere oltre.

Allo stesso modo, se ti hanno venduto un corso di qualche ora, con la convinzione che questo che questo di consentisse di rilasciare un certificato di posa in opera al cliente finale, mi spiace per te, ma non ti conviene leggere oltre!

Forse non l’ho mai detto, ma il nome posaqualificata nasce proprio dal fatto che non è possibile certificare la posa in opera. Avrei potuto scegliere “posacertificata” come nome per questo sito web, avrei fatto più scena, conquistato più lettori e venduto tanta aria fritta in più; ma non è mai stata mia intenzione vendere aria fritta. Non lo faccio con i miei clienti in Show-Room, figuriamoci a farlo sul web!

La scelta del nome posaqualificata è legata proprio a questo! La posa in opera nel 2012, anno in cui è nato posaqualificata.it non si certificava! Al più si qualificava!

Oggi, nel 2017, non è cambiato nulla a riguardo.

Già nel lontano 2013 scrivevo di come fosse improprio parlare di posa in opera certificata, e se non mi credi, puoi leggere tu stesso l’articolo a questo indirizzo:

La posa certificata del serramento

Ti riporto brevemente un passaggio:

La cosa che più mi fa riflettere è il fatto che spesso la posa in opera sia venduta come certificata, quando non è certificabile. In senso proprio, da wikipedia, il certificato è il documento contenente una certificazione, intesa quale atto giuridico e, più precisamene, dichiarazione di conoscenza di fatti, atti o qualità, rilasciata in forma scritta da un soggetto investito di determinate attribuzioni.

Cos’è cambiato dal 2013? Nulla!*

*Ad eccezione di un’azienda che volontariamente ha deciso di certificare il proprio processo di posa, non esiste ancora nessuna normativa di riferimento.

Scommetto che ti starai chiedendo il perché di quest’articolo; come mai un nuovo articolo per ribadire un vecchio concetto!

Il motivo è semplice, e te lo spiego brevemente.

Ieri il consorzio LegnoLegno, ha rilasciato una breve nota, in cui riporta quanto segue:

Le modalità di certificazione di prodotto, sistema e persone sono oggetto di specifiche norme italiane (UNI), europee (EN), internazionali (ISO).

Questi documenti specificano in sintesi quanto segue:

Si intende per conformità, la rispondenza di un prodotto, processo o servizio a requisisti specificati (Guida ISO/IEC 2-1996).

Si intende per certificazione, una procedura attraverso cui una terza parte (a sua volta certificata/notificata a farlo) fornisce assicurazione formale che un prodotto, processo, servizio, competenza personale è conforme a requisiti stabiliti da regole tecniche (certificazione obbligatoria) e/o norme tecniche o documenti equivalenti (certificazione volontaria) – (UNI EN 45020 – Glossario Terminologico Accredia).

Questa definizione sostanzialmente comporta che, per attivare un processo di certificazione vi siano:

  • 1Regole o norme tecniche specifiche, o documenti di equivalente portata; 
  • 2Che sussista la reale conformità del prodotto, sistema o competenze personali, e che lo si possa provare a documentare;
  • 3Che sia attivo un organismo di certificazione (di sistema, di prodotto o di personale) specificatamente accreditato/notificato per tale ruolo e ambito di attività;
  • 4Che tale organismo vigili ed emetta specifici certificati di conformità.

Nel caso specifico dei sistemi e dei processi di installazione dei serramenti, si noti che (alla data di redazione del presente documento) non esistono regole o norme tecniche specifiche tali da attivare percorsi di certificazione di conformità a norma.

Per quanto riguarda le competenze degli installatori, alla data di redazione del presente documento, non esistono regole o norme tecniche specifiche tali da attivare percorsi di certificazione del personale…

Non esiste quindi possibilità di parlare di Posa in Opera Certificata.

 

Ecco il documento ufficiale!

 

Grazie Stefano Mora per aver fatto chiarezza.

 

 

Info sull'autore

Guido Alberti administrator

Consulente e Artigiano Certificato PassivHaus, Tecnico Esperto Finestra CasaClima, figura accreditata dall’Agenzia CasaClima per fornire consulenza a progettisti e committenti. Operatore Termografico di II Livello UNI EN ISO 9712.

    1 commento finora

    PaoloPubblicato il5:10 pm - Gen 24, 2017

    Salve a tutti, mi appello al punto
    “COSA E’ CAMBIATO DAL 2013? NULLA!”
    per segnalare che, come in precedente mio scritto, solo organi di certificazione o accreditati possono procedere a certificare qualsivoglia prodotto o manufatto; pertanto non esiste che un soggetto, impresa etc… possa certificare un proprio manufatto.
    Complimenti Sig. Guido per l’estrema chiarezza e coerenza che traspare nel presente sito.
    Qui si percepisce che nelle righe non circola solo il dio denaro ma la passione vera.
    NON è giusto che chi vende fumo vinca e sopraffaccia chi opera onestamente.
    Paolo

    Commenta

    Ho letto e accetto la privacy policy