NASTRO AUTOESPANDENTE MULTIFUNZIONE

DiGuido Alberti

NASTRO AUTOESPANDENTE MULTIFUNZIONE

Il nastro autoespandente è un  prodotto per la posa in opera dei serramenti estremamente semplice da usare che non richiede particolari attenzioni nell’applicazione. Va però considerata la scelta del range di funzionamento, da fare in funzione della grandezza del giunto. I nastri autoespandenti sono di tre tipi, nastro autoespandente BG1, BG2 e BGR. Ognuno va usato a seconda dei casi, ma ultimamente non è raro, in particolari condizioni, di usare nastri autoespandenti multifunzione.

Le caratteristiche del nastro autoespandente multifunzione

Il nastro autoespandente multifunzione è costruito con schiuma, come i normali autoespandenti e membrane interne, il cui numero può variare in funzione delle dimensioni del nastro. Le caratteristiche prestazionali dipendono quindi, sia dalla schiuma che dalla membrana.

Il vantaggio di un nastro multifunzione è avere, in un unico prodotto, le caratteristiche d’isolamento termoacustico richieste dalla parte centrale del nodo e  quelle di tenuta all’interno e all’esterno dello stesso.

Un nastro autoespandente multifunzione ha valori molto elevati di tenuta alla pioggia battente, impermeabilità all’aria nonché resistenza alla diffusione del vapore variabile in funzione dell’umidità.

nastro autoespandente multifunzione

 

Nella posa in luce è l’unico prodotto che può essere usato per sigillare perfettamente il nodo secondario, come si evince da quest’immagine.

 

Un’ulteriore caratteristica dei nastri autoespandenti multifunzione è quella di avere una speciale pellicola impermeabile che non assorbe acqua e, se perfettamente aderente, resiste anche all’acqua stagna, come illustrato da quest’immagine.

nastro autoespandente multifunzione

Il mio consiglio è quello di usare, solo per la traversa inferiore del serramento in accoppiata al nastro, sia esso multifunzione o a celle chiuse, sempre un sigillante siliconico.

Segue la scheda tecnica di un nastro autoespandente multifunzione.

nastro autoespandente multifunzione

Quale nastro usare?

Come per i normali auto-espandenti dipende sempre dalla larghezza del giunto. Anche i nastri auto-espandenti multifunzione hanno un range di funzionamento facilmente individuabile sul rotolo e/o sulla confezione. Un nastro a tre funzioni può da solo garantire tutte le qualità richieste al nodo, mentre, un nastro autoespandente multifunzione a Sd variabile è sempre preferibile accoppiarlo all’esterno a un materiale diverso in grado di garantire tenuta all’acqua.

Photo Credit

Prodotto: HANNOBAND 3E

Se vuoi scoprire come diventare mio cliente, non devi fare altro che compilare il form che trovi in questa pagina.

Se hai qualche dubbio prima di procedere con l’acquisto, contattaci. 
Rispondiamo sempre in 24 ore. 

alberti-sfondato-bn

Info sull'autore

Guido Alberti administrator

Consulente e Artigiano Certificato PassivHaus, Tecnico Esperto Finestra CasaClima, figura accreditata dall’Agenzia CasaClima per fornire consulenza a progettisti e committenti. Operatore Termografico di II Livello UNI EN ISO 9712.

    1 commento finora

    Quali problemi causa il controtelaio metallico in ferro e alluminio?Pubblicato il5:11 am - Ott 13, 2014

    […] giunzione negli angoli del nastro termo espandente usato per il livello esterno e il nastro termo espandente multi funzione usato per il livello intermedio ed […]

    Lascia una risposta

    Ho letto e accetto la privacy policy